Bentrovati #salentovaghi! Questa settimana, sono protagonisti indiscussi i Santi Medici, che vengono festeggiati in ben tre paesi. Ma non dimentichiamo l’annuale antica fiera di Calimera, che quest’anno offre interessanti novità. Ultimo ma non per importanza, il ritorno di Santu Roccu al suo santuario, fino alla prossima estate. Avanti allora, arriva l’autunno, le feste con i mustaccioli, le caldarroste e la cupeta calda!


Grecìa Salentina

sabato 24 – domenica 25 – presso l’area mercatale di CALIMERA si festeggia la Madonna di Costantinopoli con la tradizionale FIERA. Sabato 24, prima dell’apertura della Fiera classica, ci sarà un mercatino dell’artigianato e del riciclo creativo, degustazioni enogastronomiche, musica e uno spettacolo.


Serre Salentine

domenica 25 – a TORREPADULI (Ruffano), si terrà la tradizionale festa dei Quaranta. Quaranta giorni dopo la notte di San Rocco, la statua torna dalla Chiesa Madre presso il suo santuario. La processione avrà luogo alle 18;00 accompagnata dalla Banda. Davanti al santuario verrà celebrata la messa e poi si assisterà allo spettacolo pirotecnico. I fuochi decreteranno l’apertura della storica Sagra du Cecamariti, delle deliziose frittelle fatte con farina, acqua, lievito e verdure a fantasia.


Gallipoli e dintorni

domenica 25 – lunedi 26GALATONE in un groviglio serrato di fede e convivialità profana festeggia la Festa e Sagra ti li Santi Mietici (Santi Medici). La domenica sarà dedicata ai riti civili e religiosi, mentre lunedì 26, dopo la messa delle 19;00 si dà il via alla sagra, allietata oltre che da pittule, polpette e “pezzetti” di cavallo e tanto vino, anche da musica live.

domenica 25 – martedì 27 – la città vecchia di GALLIPOLI festeggia i santi Cosma e Damiano. Domenica, dopo la messa delle 18;00 il corteo aperto dalla Confraternita del Crocefisso e dalla Banda, recherà in processione le statue dei santi. Alle 22;45 il centro storico vedrà volteggiare le pregiate stoffe degli sbandietatori tra le bellissime luminarie accese. Lunedì, si celebreranno messe per tutto il giorno, fino alla supplica solenne delle 23;00. Il paese sarà intanto allietato dalla Banda che lascerà il posto alla musica della ConturBand. Martedì 27 dopo l’esposizione dell’eucaristia per l’intera giornata, ci si lascerà andare al ritmo della pizzica dei Tamburellisti di Torrepaduli.


Terra d’Arneo – Valle della Cupa

domenica 25 – lunedì 26NARDÓ celebrerà in modo intimo e con devozione i suoi Santi Medici, con una tradizionale festa di paese che prevede la processione delle 19;00, le luminarie a colorare le vie e i fuochi d’artificio come omaggio ai santi. Lunedì si apre nel segno della preghiera con la messa della “prima” alle 6;00. La messa solenne sarà invece celebrata alle 19;00. Musica, “cupeta” e mustaccioli allieteranno la serata, fino allo spettacolo pirotecnico di chiusura. Una festa doc!

 

 

Annunci